Non è mai troppo presto per pensare a cosa mettere in valigia e non sono mai troppo poche le preoccupazioni di lasciare la cosa più necessaria ed inaspettatamente dimenticata quando ormai ci si trova già a destinazione. 

Viaggiando molto spesso mi sono sempre affidato ad un format, in pratica una check list sulle note dello smartphone, che uso per impacchettare per qualunque occorrenza effetti personali, vestiti e accessori vari ma tutto questo troppo di frequente non mi ha messo al sicuro dal solito imprevisto: “dov’è il caricabatterie della macchina fotografica?” oppure “…ma il costume da bagno?” e posso assicurare che proprio queste due cose me le sono dimenticate negli ultimi due viaggi.

Per evitare di continuare ad affrontare questi spiacevoli imprevisti, tra l’altro anche costosi a volte. ho deciso di affidarmi alla tecnologia che a volte è la migliore amica in queste situazioni quasi banali e sto provando alcune app, di cui mi sento di consigliarne due, entrambe gratuite, come le migliori che ho trovato.

Pack Point

La prima è PackPoint, probabilmente la più completa da un punto di vista di liste create ed è scaricabile sia da iOS sia da Android; ci permette a seconda del tipo di viaggio e della sua durata di creare liste personalizzate di cosa impacchettare tenendo in considerazione sia il tipo di attività che si intende fare durante il viaggio sia il clima che si troverà a destinazione.

Travel Butler

L’altra Travel Butler devo dire che è però quella che preferisco, ovviamente la sua funzione di base è la stessa ma ha un’aggiunta interessante: quella di integrare le funzioni di FourSquare per avere fin da prima della partenza a disposizione una guida turistica per pianificare ciò che si desidera fare. Unica pecca di questa app è la sua assenza per dispositivi  Android.

Infine una app che ritengo indispensabile segnalare per chi combatte con le differenti policy delle compagnie Low Cost riguardo il bagaglio a mano e in stiva è quella di Kayak, il noto sito per comparare prezzi di voli e hotel, che include una feature davvero interessante, l’app può misurare le dimensioni del bagaglio e dare l’approvazione a seconda della compagnia scelta per evitare costi aggiuntivi al momento del check-in.